Categorie

Newsletter

For Good and Evil

For Good and Evil

La più affascinante rassegna storica sull'influenza che la tassazione ha avuto sulle civiltà, l'economia, la politica.

Maggiori dettagli


20,00 € tasse incl.

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

2 quantità
-1,50 €
Da Titolo Commenta
2014-01-09 Antonio P. Recensione del libro. Finito di leggere oggi.

Il mio giudizio è estremamente positivo.

Lo stile di scrittura, i tempi e i toni utilizzati sono fluidi e rendono lo scritto facilmente fruibile, nonostante il testo "sfiori" le 600 pagine.

Ho trovato davvero avvincente e coinvolgente il riuscito connubio fra la narrazione e dati prettamente storico/statistici.

L'effetto prodotto è questo:_ E' come se buona parte della storia "vista" a scuola fosse stata sottoposta a un trattamento rigenerante e fortificante, che ne ha consentito una più ampia e profonda comprensione.

L'importanza e l'influenza della tassazione si sono rivelati per quello che giustamente l'autore ha definito come "un mostro" da tenere a bada.

Ho apprezzato davvero tanto la trattazione storica inerente alle società dell’antica Grecia e dell’Inghilterra ai tempi della “Magna Carta”; inoltre ho trovato utili e interessanti gli accenni specifici a proposito delle situazioni economiche orientali, “tigri asiatiche” e via discorrendo.

Assai affascinante si è inoltre rivelata la parte in cui è stata affrontata la Rivoluzione Americana e la successiva guerra civile.

Ancora di più ho gradito le circostanziate osservazioni e proposte dell’autore in merito alle varie possibili soluzioni dei problemi.

Un testo incisivo e avvolgente, ricco di “linee guida” chiare in grado di far riflettere, e non poco, qualsiasi lettore.

Grazie per la cordiale attenzione,
Antonio Pani.

Solo gli utenti registrati possono inserire un nuovo commento.

Forse la più affascinante e ampia rassegna storica che analizza quale sia stata l'influenza della tassazione sull'economia, sulla politica e sulle civiltà. "L'eccesso di tassazione è sempre la conseguenza dell'eccesso di spesa, cioè dello sperpero di "denaro pubblico" (meglio, di denaro dei privati-sudditi) da parte dei governanti, a vantaggio loro o delle loro clientele: questa rapina legalizzata conduce inevitabilmente all'evasione fiscale e spesso alla rivolta".

  • Autore Charles Adams
  • Editore Liberi Libri
  • Pagine 600