• Nuovo

GUGLIELMO PIOMBINI - L'epopea libertaria del Far West

9,90 €

Con il saggio di Terry Anderson e P.J. Hill, “Un esperimento americano anarco-capitalista:
il non poi così selvaggio Far West” (traduzione di Tomaso Invernizzi)

Libro illustrato con foto d’epoca

  • Copertina flessibile: 108 pagine
  • Editore: Leonardo Facco Editore / Monolateral (14 luglio 2020)
Quantità
Disponibile

  • Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)
  • Politiche per le spedizioni (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente) Politiche per le spedizioni (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente)
  • Politiche per i resi merce (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente) Politiche per i resi merce (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente)

Questo libro mette in discussione, sulla base delle ricerche più recenti, lo stereotipo del Far West caotico e violento. I pregiudizi sul “selvaggio West” non nascono solo dall’immagine romanzata tramandataci dal cinema, ma anche da una radicata mentalità statalista secondo la quale l’assenza di una forte autorità statale sarebbe di per sé indice di disordine e violenza. Gli storici però hanno da tempo dimostrato che la Frontiera americana non era il regno della legge del più forte, ma un posto civilizzato e tutto sommato pacifico. I conflitti a fuoco erano rari, mentre per milioni di persone comuni la vita sulla Frontiera era fatta soprattutto di monotonia e duro lavoro. I dati statistici riguardanti le più turbolente cittadine dell’Ovest, infatti, rivelano che la violenza era meno diffusa non solo in confronto alle grandi città dell’Est, ma anche rispetto all’America attuale! La verità è che il Far West americano rappresentò nel XIX secolo il luogo in cui maggiori erano le possibilità per gli individui di vivere liberi e di fare fortuna, perché al riparo da quel Leviatano statale che con le sue tassazioni e guerre gigantesche ha funestato gran parte della storia. Altrimenti non si spiegherebbe perché milioni di pionieri fossero disposti a intraprendere un viaggio così lungo e rischioso pur di raggiungere quella “Terra promessa”.

 

INDICE DEL LIBRO

Guglielmo Piombini
1. Se il Far West era ordine e libertà 9

Guglielmo Piombini
2. Il Far West libertario nella storia americana 15
2.1. Ai confini dello Stato minimo 15
2.2. Il non così selvaggio vecchio West 22
2.3. Un esperimento americano di anarco-capitalismo 26
2.4. Protezione e giustizia privata nel Far West 32
2.5. La Frontiera futura è nello spazio 38

Guglielmo Piombini
3. Turner: lo storico della “frontiera” 59
2.1. Il significato della frontiera nella storia americana61
2.2. L’individualismo dei pionieri 62
2.3. Una democrazia nata nelle foreste 64
2.4. Gli idealisti del sogno americano 67
2.5. L’avvento dei capitani d’industria 68
2.6. Lo spirito della frontiera sopravviverà 70

Terry Anderson – Peter J. Hill
4. Un esperimento americano anarco-capitalista:
il non poi così selvaggio Far West 71
3.1. Anarchia: ordine o caos? 74
3.2. Casi dal West 80
3.2.a. Associazioni territoriali 83
3.2.b. Associazioni di cowboy 86
3.2.c. Comunità minerarie 89
3.2.d. Carovane 95
3.3. Note conclusive 103

Fotografie
Le famiglie Townsend e Penwell in viaggio per il Montana nel 1866. 14
Frank E. Webner, corriere del Pony Express 46
I carri escono dalla miniera Comstock. 47
Pescatori italiani a San Francisco 48
Imbottigliamento dello champagne 49
Commercianti e clienti 50
La prima ferrovia transcontinentale 51
Cercatori d’oro con la bacinella 52
Un raduno del bestiame 53
Il giudice Roy Bean, la legge all’ovest del Pecos 54
Wyatt Earp e Bat Masterson, due dei più temuti uomini di legge del Vecchio West 55
L’investigatore privato Allan Pinkerton. 56
Butch Cassidy e la banda del Mucchio Selvaggio 57
Frederick Jackson Turner, lo storico della Frontiera 58

Prodotti Correlati

15 Articoli