• Nuovo

Ludwig von Mises - Il libero mercato e i suoi nemici

10,00 €

Pseudoscienza, inflazione e socialismo

Editore : Istituto Liberale (27 gennaio 2021)
Lingua : Italiano
Copertina flessibile : 177 pagine

10 lezioni tenute da Mises alla Foundation for Economic Education nell’estate del 1951

Quantità
Disponibile

  • Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)
  • Politiche per le spedizioni (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente) Politiche per le spedizioni (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente)
  • Politiche per i resi merce (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente) Politiche per i resi merce (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente)

Il libero mercato è in pericolo. La domanda non è: “chi lo salverà?”, bensì: “quali sono i suoi nemici?”

In questo libro il celeberrimo economista Ludwig von Mises va alla ricerca delle più gravi minacce al liberalismo e spiega come riconoscerle, prima che diventino troppo forti.

Con le sue spiegazioni chiare e cristalline ogni problema viene risolto e i nemici vengono abbattuti, senza deriderli o insultarli.

Dando il giusto valore alle tesi degli avversari, Mises smonta le teorie dei nemici della libertà: statalisti, marxisti e interventisti di ogni sorta.

Gli bastano poche pagine per stabilire le fondamenta dell’economia e spazzare via il campo da logiche scientiste e deterministiche, o per smentire gli apologeti dell’inflazione.

Ripercorrendo la storia dell’economia e dell’intervento statale, Mises individua i pericoli per la libertà in tre grandi minacce: la pseudoscienza, il socialismo e l’inflazione.

Mises offre per ogni minaccia una difesa: la ricerca della verità, la società libera e politiche monetarie concrete.

Bugie e incoerenze non sono mai riconosciute, tantomeno punite dagli elettori.

Leggere queste pagine aiuterà a navigare nel mare delle teorie economiche e politiche e a saper riconoscere l’ideologia alla base di certe affermazioni. La nostra speranza è che l’approccio metodologico dei grandi pensatori liberali si diffonda sempre di più nel Paese, e aiuti a cambiare la percezione del mondo da parte dei cittadini. È un passo fondamentale per la creazione di un’Italia più giusta e più libera.

5 Articoli